La Community degli Autori

Risorse Utili

Come creare una lezione introduttiva in 3 semplici step

Creare una buona pagina di presentazione di un corso ed indirizzarvi un possibile corsista, può non bastare a convincerlo ad effettuare l’acquistarlo. Uno degli strumenti che puoi utilizzare per incuriosire l’utente è quello di creare delle lezioni introduttive da fornire come anteprime gratuite. I video di queste lezioni, se realizzati seguendo determinate linee guida, ti consentiranno di attirare la giusta attenzione sul tuo corso e far percepire ad un potenziale corsista tutto il valore che possiede.

Con questa guida ti aiuteremo a capire quali sono gli step più importanti per creare una lezione introduttiva di successo.

STEP 1: CONOSCI COSA CERCANO I TUOI CORSISTI

Mettiti nei loro panni. Prova a rispondere a queste semplici domande che ogni corsista si pone prima di iniziare qualsiasi corso:

  • Questo corso fa al caso mio?
  • Comprende tutti gli elementi più importanti su un determinato argomento?
  • Come faccio a sapere se l’autore è preparato in questa materia?
  • Sarà un corso noioso?
STEP 2: INDIRIZZA BENE OGNI DOMANDA

DOMANDA N.1: Questo corso fa al caso mio?

Come fanno, i tuoi potenziali corsisti, a sapere se il tuo corso è quello giusto per loro? In quanto Autore, rassicura i tuoi studenti dicendo loro che hanno fatto la scelta giusta e che non si pentiranno di aver acquistato il tuo corso.
Per fare ciò, potresti parlare apertamente del target di utenti a cui desideri rivolgerti in primis, ad esempio “Ho creato questo corso per tutti coloro che intendono apprendere….” descrivendone le caratteristiche principali in maniera sintetica ma esaustiva.

DOMANDA N.2: Questo corso comprende tutti gli elementi più importanti su un determinato argomento?

Alcuni studenti potrebbero non conoscere tutti gli argomenti correlati al tuo corso, oppure averne una conoscenza molto superficiale. Se hanno intenzione di acquistarlo è perchè evidentemente cercano qualcuno che li guidi nella comprensione di esso, e che quindi spieghi loro quali sono le cose principali da sapere sull’argomento, in che modo comprenderne le tematiche e come raggiungere i loro obiettivi. Nello specifico, è bene che tu ti soffermi ad illustrare brevemente come, ogni singola sezione, servirà loro ad apprendere in maniera approfondita ogni aspetto di quella materia.

Per poter fare ciò, ti sarà utile dividere il tuo corso in diversi obiettivi e descrivere in che modo questi obiettivi sono utili agli stessi obiettivi dei tuoi studenti. Dopodiché fai una panoramica generale del corso, ripercorrendone le tappe e mostrandone la completezza. Focalizzati sulle cose più importanti che i tuoi studenti impareranno e come queste cose risultino utili per i loro stessi obiettivi.

DOMANDA N.3: Come faccio a sapere se il docente è preparato in questa materia?

Gli studenti hanno bisogno di avere fiducia in te per capire se possono effettivamente imparare qualcosa dal tuo corso. Questo ovviamente non vuol dire che devi raccontare loro tutta la storia della tua vita, oppure approfondire ogni singolo attestato o esperienza formativa/professionale che hai conseguito, ma è indubbio che dovrai fornire loro gli elementi necessari che certificano la tua conoscenza di un determinato settore: Quali sono le esperienze professionali e formative che ti hanno portato ad essere un esperto della tua materia? Hai avuto anche esperienze come formatore in aula? Sei anche autore di libri? Il tuo lavoro ti ha permesso di vincere premi particolari o prestigiosi?
Ricordati che, oltre ad illustrare loro perché dovrebbero ascoltare te, dimostra che anche tu sei capace di comprendere loro.
Il tuo video di presentazione è il modo migliore che hai per farti percepire vicino ai tuoi studenti, in grado di capire quelle che sono le loro reali necessità, le loro paure e i loro obiettivi principali. Descrivendo il tuo bagaglio professionale, cerca di distanziarti il meno possibile da loro, facendo in modo che loro stessi percepiscano che tu stesso hai percorso la loro stessa strada, che capisci benissimo tutte le loro difficoltà e proprio per questo sai come aiutarli.

DOMANDA N.3: Sarà un corso noioso?

Ammettiamolo: alcune volte studiare è noioso. Ma non deve esserlo necessariamente!
Dopo aver sistemato le questioni precedenti, è arrivato il momento di ispirare i tuoi corsisti! E sicuramente, uno dei modi più efficaci per farlo, è condividere il tuo entusiasmo per ciò che vai ad insegnare. Questo non vuol dire che dovrai metterti a cantare e ballare (a meno che non siano cose incluse nel tuo corso), ma neanche avere un’attitudine fredda o annoiata.
Sii divertente, prova a dire qualcosa che scateni in loro una reazione positiva o che stuzzichi la loro curiosità. Scatena la tua fantasia e tutto il tuo humor per cercare engagement con i tuoi corsisti, ricordandoti sempre una cosa:
Se tu ami la tua matera e ti diverti ad insegnarla, i tuoi studenti si divertiranno e la ameranno a loro volta.

STEP 3: SCRIVI IL TUO COPIONE

Hai capito bene a cosa serve per rendere efficace il tuo video di presentazione, cosa dire e come dirlo, ma ti sarà sicuramente d’aiuto suddividere tutte queste informazioni in sequenze e strutturarle in un percorso da seguire. Non ti stiamo suggerendo di realizzare il video leggendo ad alta voce, ma questo ti servirà a non tralasciare neanche un punto di quelli da te indicati e seguire un percorso logico ben strutturato, organizzando gli argomenti anche in base al tempo a tua disposizione: quanto tempo ti occorre per illustrare il corso insieme ai suoi obiettivi? Quanto invece per fare una piccola presentazione del tuo profilo professionale?
Questo ti servirà anche ad organizzare i tempi nelle fasi successive, di creazione vera e propria delle video lezioni, per dare il giusto peso a ciascuna parola senza rischiare di annoiare i tuoi studenti o andare “fuori tema”.